lunedì 21 gennaio 2013

Golfino aperto davanti per bimbo (3 - 6 mesi)

La nonna Pina era molto brava nel lavoro a maglia e espertissima nella confezione dei capi per bambini. 
Nel suo libricino nero ci sono descritti molti capi, fatti per i nipoti e tanti altri bambini.
Ho trovato la descrizione anche per questo golfino, che ho riprodotto per il nipotino di una mia carissima amica.


occorrente: 
100 g di lana baby da lovorare con i ferri n° 2½, 5 bottoni, 1 ago da maglia per cucire
punti usati:
coste 1/1= 1 dir, 1 rov, la riga a rovescio come si presentano 
punto fantasia: ferri dispari =5 m dir, 1 m rov, ferri pari = tutto a rovescio
punto legaccio: tutti i ferri a diritto passaelastico = 1 dir, passare la m rov senza lavorarla punto maglia per chiudere il lavoro

esecuzione:
dietro: avviare 79 m e lavorare a coste 1/1 per 6 ferri
1° ferro (e tutti i ferri dispari): 3 m dir, *1 m rov, 5 m dir*,* per tutto il ferro, terminare con 3 m dir
2° ferro (e tutti i ferri pari) a rovescio
A cm 16 (58 ferri), intrecciare per lo scalfo 2 m all'inizio e alla fine del ferro.
Fare 1 dim x 4 volte all'inizio e alla fine del ferro all'interno delle prime e ultime 2 maglie.
Continuare sulle m rimaste 67 m x altri 38 f, lasciare in sospeso 
davanti destro: avviare 47 m, lavorare 2 m a legaccio proseguire a coste 1 x 1 per 6 ferri
1° ferro: 2 m legaccio, 1 dir, 1 rov, 1 dir, 1 rov, 1 dir, 1 rov (8m), *5 dir, 1 rov* per il resto del ferro che termina con 3 m dir.
2° ferro: tutto a rovescio, tranne le ultime 8 m da lavorare 5 a 1 d e 1 r e due m a diritto (bordino).
a cm 16 (58 ferri) iniziare le diminuzioni per lo scollo e per lo scalfo
Per lo scollo, dopo il bordino diminuire 1 m x 6 v tutti i ferri a diritto, proseguire le diminuzioni 1 m x 6 v un diritto si e uno no
Per lo scalfo: diminuire 2 m, poi 1 m per 4 v prima delle 2 ultime maglie.
Dopo 38 f lavorare solo il bordino per 12 ferri. Intrecciare le 21 m della spalla unendole a quelle del dietro.
 
davanti sinistro: lavorare a specchio, facendo le asole. La prima dopo 4 ferri e le altre dopo 14 ferri

Manica: avviare 45 m e lavorarle a coste 1 x 1 per 10 ferri
nel primo ferro con il punto fantasia fare 2 aum. 
1° ferro (e tutti i ferri dispari): 5 m dir, *1 m rov, 5 m dir*,* per tutto il ferro, terminare con 5 m dir (47 m)
2° ferro (e tutti i ferri pari) a rovescio.
Fare 1 aum ogni 6 ferri per 10 v (57 m). 
A 17 cm (60 ferri) intrecciare 2 m all'inizio e fine del ferro, poi 1 m per 4 volte all'interno delle prime ed ultime 2 m. Non intrecciare le maglie rimaste, ma attaccarle allo scalfo a punto a maglia.
Unire i due bordini ed attaccarli allo scollo del dietro.
Attaccare i bottoni.
Consiglio: non stirare il lavoro, ma bagnarlo in acqua tiepida, metterlo su di una salvietta ben steso, arrotolarla e batterla per far uscire l'eccesso di acqua. Farlo asciugare sempre steso. Questo fà si che la lana si uniformi e non si stressi con il calore del ferro da stiro.
   
attaccare la manica allo scalfo con punto a maglia

particolare dell-attaccatura della manica

particolare dello scollo a V

5 commenti:

  1. Che carino !
    Mi hai fatto ricordare che anch'io ho preparato - taaanto tempo fa - dei golfini per i nipotini tedeschi.... Per il nipote di Trieste li faceva l'altra nonna , molto più brava di me .
    Ruli

    RispondiElimina
  2. bellissimo..l'ho cominciato a fare stasera..davvero grazie! dopo tanti modelli che ho visto sul web, il tuo è quello che mi piace di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Elisa, spero di essere stata chiara nella spiegazione, da questa base puoi farlo anche più grande, o con lana più grossa o aumentando in proporzione maglie e ferri

      Elimina
  3. bellissimo, l'ho inziato a fare stasera..dopo tanti modelli visti..questo è quello che mi piace di piuuuù!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, spero soddisfi le tue aspettative

      Elimina