lunedì 26 settembre 2011

torta di mele ricca

ecco una nuova ricetta dove sono state messe un pò delle mele renette dello zio Sergio, questa ricetta che ha incuriosito me e zia Geni, prevede nel suo impasto anche dello zenzero che però io ho omesso, è stata presa da un inserto di CI, e siccome è venuta proprio buona ve la passo



ingredienti:
350 g di mele Renette
150 g di albicocche secche
140 g di zucchero a velo
120 g di burro
120 g di farina 00
50 g di fecola (o frumina)
4 uova
1 limone
1 cucchiaino di lievito per dolci o cremor tartaro
sale
burro e farina per lo stampo


preparazione con metodo tradizionale:
Mettere in ammollo in acqua tiepida le albicocche per almento 12 ore, (io ho usato delle albicocche secche ma morbide, e ho saltato questa fase).
Tagliare a dadini le mele e le albicocche scolate e strizzate, bagnandole con il succo di mezzo limone per non farle annerire. chi vuole a questo punto mette anche 15 g di zenzero gratuggiato.
Montare il burro morbido con 120 g di zucchero a velo, la scorza gratuggiata di 1 limone e un pizzico di sale, lavorare con le fruste molto bene fino ad avere un composto bello gonfio, aggiungere uno alla volta, 2 uova intere e due tuorli, non inserendo il seguente fino a quando il primo è ben amalgamato. setacciare la farina e la fecola (oppure usare la farina già addizionata all'amido 170 g) con il lievito ed unirla al composto delicatamente con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto. Imburrare e infarinare una teglia per crostate (personalmente ho usato una teglia normale), versare il composto e sopra distribuire la frutta. Spolverizzare con lo zucchero a velo, infornare in forno già caldo a 160° (ventilato) 180° statico per 35 min. Spoverare di nuovo con lo zucchero a velo e rimettere in forno per altri 5 min.


preparazione con il bimby:
Mettere in ammollo in acqua tiepida le albicocche per almento 12 ore, (io ho usato delle albicocche secche ma morbide, e ho saltato questa fase).
Tagliare a dadini le mele e le albicocche scolate e strizzate, bagnandole con il succo di mezzo limone per non farle annerire. chi vuole a questo punto mette anche 15 g di zenzero gratuggiato. Pesare la farina e la fecola (oppure usare la farina già addizionata all'amido 170 g)
Nel boccale mettere 140 g di zucchero semolato e la scorza di un limone, 15 sec vel 8, togliere 20 g di zucchero, inserire la farfalla, unire il burro morbido e lavorarlo a spuma: 5 min  vel 3, dal foro con lame in movimento a vel 3,
aggiungere uno alla volta, 2 uova intere e due turli, non inserendo il seguente fino a quando il primo è ben amalgamato, abbassare la vel a 2 ed unire la farina e il cucchiaino di lievito, 10 sec vel 2
Imburrare e infarinare una teglia per crostate (personalmente ho usato una teglia normale), versare il composto e sopra distribuire la frutta. Spolverizzare con lo zucchero a velo, infornare in forno già caldo a 160° (ventilato) 180° statico per 35 min. Spoverare di nuovo con lo zucchero a velo e rimettere in forno per altri 5 min.



5 commenti:

  1. Ciao Luisa,
    ti aggiungo subito al mio blog roll.
    Buon lavoro sul tuo blog. Le tue figlie ti hanno fatto proprio un bel regalo.
    Un abbraccio forte forte

    Rosy

    RispondiElimina
  2. Ahhhh, codesta torta è una vera meraviglia! Copio, copio la ricetta! Grazie!

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. @ - Lucia se la fai aspetto il tuo commento !!!!

      Elimina